Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 8 ottobre 2010

ROSS THE BOSS - Hailstorm


Lasciamo perdere le presentazioni, perché in un caso come questo non avrebbero alcun senso. Impossibile non conoscere il mitico Ross The Boss, uno che ha scritto pagine importanti nella storia del metal all'interno di una band grandissima come i leggendari Manowar. Dopo l'addio a Joey Di Maio e soci, ecco giungere il silenzio da parte del chitarrista all'anagrafe iscritto come Ross Friedman, del quale ricordiamo altri progetti come Shakin' Street, Manitoba's Wild Kingdom, Brain Surgeons, Dictators e The Pack. Poi nel 2008 il ritorno con un disco a propria firma dal titolo imponente come "New Metal Leader", dove venivano rispolverati gli antichi fasti dei Manowar ed oggi a due anni di distanza, il buon Ross ci riprova con questo pregevole "Hailstorm", un disco ancora più conservatore del precedente, dove il suo tocco di chitarra risulta più inconfondibile che mai e dove l'epicità arriva a raggiungere livelli elevatissimi. Il disco è dinamico, ma anche molto grintoso e trascinante. Recupera uno stile molto anni ottanta e ricorda in modo molto marcato i primi lavori dei Manowar. Per questo non attendetevi alcuna novità da un punto di vista stilistico, perché in alcuni momenti sembrerà anche di risentire la voce di Eric Adams. Tuttavia, "Hailstorm" è un disco che contiene un folto numero di brani di notevole livello e forse, da un punto di vista qualitativo, anche superiore alle ultime cose firmate dai Manowar e non diciamo certamente una eresia. La produzione è molto buona, anche se il suono risulta di gran lunga ovattato, certamente però, la qualità audio è senza dubbio migliore di un qualsiasi disco dei Manowar degli anni ottanta. Per concludere, se amate i Manowar questo è un disco da avere a tutti costi, meglio ancora se nelle vostre orecchie scorrono le note dischi dove Ross The Boss infilzava tutti con la sua ascia. Per tutti gli altri, andatevi ad ascoltare immediatamente i primi lavori dei Manowar, siete tutti rimandati!!!

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento