Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

sabato 2 ottobre 2010

HELSTAR - Glory Of Chaos


Incredibile che disco, questo è davvero un grande album!!! E francamente non avevo alcun dubbio che i mitici Helstar avrebbero partorito un disco di questa dimensione. Nati nell'ormai lontano 1982 e provenienti dagli Stati Uniti d'America, gli Helstar hanno esordito sul mercato discografico nel 1984 con l'eccellente "Burning Star", seguito da tre dischi di notevole spessore come "Remnants of War" del 1986, "A Distant Thunder" del 1988 e "Nosferatu" del 1989. Succesivamente, dopo una pausa di sei anni, la band americana ha dato alle stampe "Multiples of Black" e dopo una pausa ancora più lunga di tredici anni, ecco arrivare il pregevole "The King of Hell", al quale oggi segue questo meraviglioso "Glory Of Chaos". Questo disco, targato orgogliosamente Helstar, ha tutto per piacere ad un metallaro di ieri, ma soprattutto ad un metallaro di oggi. Nel senso che ha tutte le doti del classico metallo degli anni ottanta, ma giova a sua volta anche di quel sound attuale che consente alla musica di questa band che venti anni fa gettava fuoco, di suonare moderna anche se lo stile è rimasto ancorato al passato. Gli Helstar poi non sono una band statica, ma molto, molto dinamica. Nel senso che la loro musica non è adagiata su un genere e basta, ma racchiude il meglio del metallo dell'epoca, puntando su un power speed tipicamente americano iper veloce, con sfumature di un heavy metal più che tradizionale ed un thrash metal martellante degno dei mostri sacri di quel periodo. In più ci sono tanta rabbia ed aggressività, unite ad una tecnica a dir poco stupefacente. Non ci credete? Allora ascoltate le chitarre Robert Trevino e Larry Barragan, resterete a bocca aperta. Incredibile poi anche la prova di James Rivera dietro al microfono, un autentico animale in forma smagliante. La canzoni? Tutti i pezzi sono dei potenziali hit di grande metallo, sono tutti dei capolavori, "Pandemonium" su tutti. Grande disco, fatelo vostro senza alcun timore!!!

Voto: 9/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento