Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

sabato 27 febbraio 2010

DISDAIN - Leave This World


I Disdain vengono dalla Svezia, sono nati nel 1998, ma dopo una serie di demo ed EP, giungono solo ora al debutto ufficiale sul mercato discografico per merito della nostrata Scarlet Records, con questo pregevolissimo "Leave This World". Musicalmente definire lo stile dei Disdain potrebbe risultare semplicissimo, come estremamente complicato allo stesso tempo. Dare una definizione ben precisa al loro sound è assolutamente un'utopia, potrebbe bastare solo la definizione "heavy metal", ma non renderebbe onore alle tante influenze che rendono variopinta ed appetitosa la proposta musicale del gruppo scandinavo. Oltre agli elementi tradizionali, anche scontati in un certo senso, ci sono tracce di Metallica, come anche di Iced Earth, Iron Maiden, Nocturnal Rites ed addirittura Dark Tranquillity ed In Flames. Ne viene fuori un disco a dir poco eccellente, dinamico ed intenso, fatto di momenti veloci ed ipnotizzanti, assoli taglienti e seducenti, una sezione ritmica che picchia duro senza sosta e linee melodiche da brividi. "Leave This World" è un disco che scorre fluido senza sosta senza mai annoiare, con pezzi dall'impatto molto forte e dalla portata notevole, colmi di contenuti tecnici e di atmosfere avvolgenti disegnate da splendide tastiere. Ottima la produzione, moderna, attuale ed all'avanguardia. Nella musica dei Disdain c'è tanta, tanta qualità ed è una musica che ha sostanza, facile d'assimilare e da far propria nell'immediato senza un numero eccessivo di ascolti. Questo è in un certo senso l'heavy metal del nuovo millennio ed i Disdain hanno il merito di anticipare i tempi. Ci sono alcuni meccanismi da oleare, ma gli ingranaggi nel complesso si muovono in modo ampiamente agevole e questi sono i presupposti essenziali che consentiranno ai Disdain di diventare grandi!

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento