Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 12 settembre 2011

NUNFUCKRITUAL - In Bondage To The Serpent


Una vera e propria collaborazione, quella della nuova band scandinava dal nome NUNFUCKRITUAL, che non è un errore, dato che si scrive proprio così, tutto attaccato e che sta a significare "il rituale dello sverginamento della suora".

Come citato in precedenza, si tratta di una collaborazione, in quanto il quartetto è composto da vari elementi di spicco del mondo del metal estremo, quali Teloch, attuale chitarrista dei Mayhem e dei Nidingr e che in questo progetto prende parte alla voce e alla tastiera, Espen Hangard, chitarrista degli Altaar, Dan Lilker, bassista dei Nuclear Assault ed Andreas Johnson, batterista dei Tyrant.

Un black metal puramente atmosferico, ma a tratti con notevoli influenze doom, quello racchiuso nelle sei tracce del primo prodotto della band dal titolo "In Bondage To The Serpent".

La voce, per la maggior parte dei brani, si presenta prettamente scream, anche se a tratti si rivela un pò dark-gothic.

Pesanti ed anche molto penetranti le distorsioni delle chitarre e del basso.

L'album è stato portato a termine nell'arco di due anni, con alcune sessioni registrate in Norvegia ed altre registrate negli Stati Uniti, mentre il missaggio è stato realizzato allo Strype Audio Studio di Oslo.

Prodotto in collaborazione con l'etichetta francese "Debemur Morti Productions", l'album appare discreto nel complesso, anche se la band avrebbe potuto fare di meglio, dato che alcuni riffs appaiono abbasatanza monotoni.

Voto: 7/10

Antonio Potì

Nessun commento:

Posta un commento