Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 12 settembre 2011

ARCHGOAT - Heavenly Vulva (Christ's Last Rites)


Tornano alla ribalta gli ARCHGOAT con questo mini LP dal titolo "Heavenly Vulva (Christ's Last Rites)", prodotto in collaborazione con l'etichetta della Debemur Morti Productions.

Il nuovo mini album sarà disponibile dalla metà di Ottobre e comprende sei tracce (compreso un intro) della durata complessiva di circa quindici minuti.

La band finlandese, che si era formata nel lontano 1989, ha dovuto trascorrere un brutto periodo della sua storia a cavallo degli anni novanta e dei primi anni del nuovo millennio, dato dal suo provvisorio scioglimento.

Il terzetto è però tornato in vita nel 2004 ed infatti, negli ultimi sette anni, è riuscito a realizzare parecchi lavori, tra cui una compilation in doppio cd, dal titolo "The Aeon of the Angelslaying Darkness", che precede quest'ultimo mini album e che venne realizzata nel 2010.

Quest'ultimo prodotto non presenta affatto delle differenze con ciò che è stato realizzato in passato; infatti è sempre il solito black death metal pieno di cupezza, data sia dalla bassa tonalità del growl vocale, che dal tipico sound terrorizzante di chitarre e basso e con ritmiche a tratti tendenzialmente doom.

Anche i titoli e i testi, sempre quelli, attinenti ai riti di occultismo, all'adorazione del demonio e ad ogni sorta di ma, che assale il nostro pianeta.

In conclusione, gli ARCHGOAT hanno saputo mantenere la loro linea compositiva, nonchè il loro classico stile, anche in questo nuovo prodotto, che appare tutto sommato discreto.

Voto: 7/10

Antonio Potì

Nessun commento:

Posta un commento