Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 22 giugno 2011

BLACK STONE CHERRY - Between the Devil & the Deep Blue Sea


Cavolo che gran bel disco!!! I Black Stone Cherry sanno davvero scrivere della buona musica e questo nuovissimo "Between the Devil & the Deep Blue Sea" non è altro che la matematica conferma. Siamo al terzo disco per la band statunitense, che torna sul mercato discografico per merito degli amici della Roadrunner Records a distanza di tre anni dal precedente "Folklore and Superstition". Il disco è davvero molto bello e siamo convinti decisamente che raggiungerà in tempi relativamente brevi un notevole numero di consensi, perché la buona musica, quella di qualità, è giusto che debba riscuotere successo. Passando al disco nei suoi contentuti, ci troviamo di fronte ad un insieme di canzoni orecchiabili, che però non rinuncia mai alla giusta dose di un rock robusto ed incisivo. E' certamente un disco dai contenuti e riferimenti anche commerciali se vogliamo, ma mai scontati e ruffiani, nel senso che i Black Stone Cherry riescono a fondere tutte queste caratteristiche con il talento e la qualità ed anche in modo decisamente inteligente. La cosa che piace di più di questo gruppo nel complesso giovane, è che non rinuncia mai alle proprie radici di un hard rock sullo stile di Led Zeppelin, Blacl Crowes, ZZ Top e Guns N' Roses ed AC/DC, volgendo sempre lo sguardo al futuro con un sound tipico dei Nickelback, con tracce di un metal stile Metallica moderni, ma anche di un post grunge tipico dei Soundgarden, senza mai trascurare Southern Rock dei mitici Lynyrd Skynyrd. Questo è nel complesso lo stile di Black Stone Cherry, ma dentro c'è davvero tanta, tanta originalità, a conferma dell'identità versatile del gruppo, supportato da una personalità fuori dal comune. Ottima la produzione, senza alcun dubbio appropriata allo stile di un gruppo che, mettiamo la mano sul fuoco, ha di fronte un grande futuro. Disco davvero molto bello, non finiremo mai di ribadirlo, che può piacere agli adolescinti, quelli che amano le colonne sonore in stile "Dawson's Creek", ma anche agli adulti, quelli cresciuti a pane e Led Zeppelin. Fatelo vostro, Informazione Metal ve lo consiglia vivamente.

Voto: 8,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento