Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 15 febbraio 2011

DANIEL LEVIN - I Sette Fuochi Del Tempio


Proponiamo ai nostri lettori quest’avvincente thriller archeologico religioso, un genere che dal Codice Da Vinci in poi non smette di fare prigionieri, in quanto non fa mai mancare il giusto mix di suspence, mistero e nozionismo storico. Roma spesso si presta ad essere l’ambientazione ideale per questo genere di avventure anche per quegli scrittori d’oltreoceano che comunque ne subiscono il fascino arcano. L’autore di questo romanzo ha trascorso un anno della sua vita a Roma, per approfondire i suoi studi legali già brillantemente avviati con una laurea a pieni voti all’ Harward Law School del Michigan. Similmente il protagonista del romanzo, Jonathan Marcus, è un avvocato americano che ha studiato a Roma e qui vi ritorna per difendere un cliente accusato di aver acquistato reperti archeologici dell’Impero Romano. Si ritrova quindi a fronteggiare l’enigmatica figura dell’ebreo Flavio Giuseppe, già oggetto dei suoi studi passati, alleato dell’imperatore Tito e considerato un traditore del suo popolo. E poi il capitano dei Carabinieri Jacopo Profeta e Salàh al Dim, scavatore clandestino in Gerusalemme. Tre uomini, un segreto, una missione: trovare la Menorah ! Così lo ha definito il L.A. Times: “Un romanzo erudito e perfettamente costruito con un’affascinante venatura d’intrighi archeologici”. Più chiaro di così …

Voto: 8,5/10

Salvatore Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento