Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 15 febbraio 2011

STORMWITCH - Witchcraft


Mai finiremo di lodare la certosina opera di valorizzazione compiuta dalla polacca Metal Mind, di opere che potevano essere fondamentali per il nostro genere musicale preferito, edite in un passato ancora recente ma presto sommerse dalla marea di un mercato troppo frenetico. In questo caso parliamo degli Stormwitch, una delle cult band tedesche per eccellenza, alla seconda uscita nel 2004 dopo il loro come back avvenuto nel 2002 che seguiva lo scioglimento del 1994. Witchcraft è un lavoro riuscitissimo dove la fa da padrone l’epic metal sempre elegante e pregno di classe caratteristico della band, che alterna le splendide armonie delle chitarre ad atmosfere a metà strada tra il sognante e l’oscuro, sempre ed ovunque… si tratti di brani veloci e d’impatto, di mid tempos o di brani più lenti. Poi le melodie sempre efficaci, un concetto che troppe band non tengono ben chiaro, perse ad inseguire violenza e tecnicismi vari e l’immenso feeling del singer e leader della formazione, Andy Muck, forse non tecnicamente eccelso ma dotato di una timbrica calda e zeppa di pathos. Colpiscono in particolare la fatata Fallen From God e la meravigliosa Witchcraft. E’ davvero strano come la prima pubblicazione a cura di Nuclear Blast non abbia permesso a questo disco di esplodere, ma come ben sapete il mercato musicale ci riserva sempre le sue stranezze… Bè, ora avete l’occasione per rimediare !

Voto: 8,5/10

Salvatore Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento