Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 17 novembre 2010

BLACK RIVER - Black'n'Roll


I Black River vengono dalla Polonia ed annoverano al loro interno elementi di grosso calibro ben noti al grande pubblico, come il batterista Darek "Daray" Brzozowski (Dimmi Borgir, Vader) ed il bassista Tomasz "Orion" Wroblewski (Behemoth). Musicalmente sono attivi da due anni ed in questo arco di tempo hanno prodotto altrettanti dischi, ovvero "Black River" datato 2008 e questo pregevole "Black'n'Roll" dato alle stampe ormai da qualche mese. Musicalmente il gruppo polacco fonde almeno tre generi, passando tra heavy metal, stoner e rock'n roll. Fondamentalmente vengono alla mente gruppi come i ben noti Hellacopters, ma ci sono tracce evidenti dei Motorhead, che per dirla in modo franco e palese, risultano l'influenza principale dei Black River, senza poi dimenticare i Monster Magnet almeno per quanto riguarda le tracce stoner. Il disco è davvero molto bello e questo per tantissimi motivi. E' intenso, ispirato e si beve tutto d'un sorso, nel senso che scorre via che è una bellezza, facendosi apprezzare dall'inizio alle fine, anche per via delle grande qualità delle singole canzoni. E' impossibile infatti non innamorarsi di "Isabel", forse uno dei brani migliori del disco, il cui ritornello si stampa nella mente e non ti lascia più. "Black'n'Roll" è un gran bel lavoro per almeno due punti di vista. Il primo è la buona qualità compositiva dei singoli componimenti ed il secondo è lo spessore tecnico degli artisti coinvolti, che da un certo punto di vista, inducono "Black'n'Roll" anche a poter essere considerato come un classico del settore. Ottima la produzione, da questo punto di vista è stato fatto un lavoro molto professionale. Poche parole, gran bel disco.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento