Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 17 novembre 2010

ENGRAINED - Deep Rooted


Disco pregevole questo "Deep Rooted" degli Engrained, band che fa ritorno sul mercato discografico, per merito dell'etichetta SPV, a qualche tempo di distanza dal precedente “Anger, Roots and Rock n Roll”, un EP di cinque canzoni che ci aveva fatto largamente pregustare l'abilità compositiva di questo gruppo che prevalentemente affonda negli anni ottanta le proprie radici musicali. Il loro genere è vario, ma anche ben definito in un certo senso. Al centro c'è il Rock n' Roll, un richiamo netto e palese già nel primo lavoro. Poi c'è lato punk degli Engrained, che è evidente e palpabile in più d'una circostanza, senza poi dimenticare quelle tracce di hardcore riconducibili prevalentemente agli esordi della stessa band in questione. Ascoltando gli Engrained vengono immediatamente alla mente i Motorhead, i punti in comune a livello silistico tra le due band sono tangibili e questo rappresenta un vero e proprio punto di forza per Fenne e compagni. Il disco, lo diciamo senza alcun indugio, è davvero discreto, si ascolta in modo piacevole dalla prima all'ultima nota e gode anche di quei contenuti tecnici che da un punto di vista artistico consentono a "Deep Rooted" di avere maggiore lustro. Un esempio palese e toccabile con mano, è infatti contenuto nel brano "See Me Running", dove l'assolo centrale di chitarra sembra "clonato" direttamente da Adrian Smith degli Iron Maiden. Questo a conferma del notevole livello tecnico di "Deep Rooted", un disco che francamente risulta netteamente superiore a tanti prodotti dello stesso genere che ci sono in giro. Ottima anche la produzione, fondamentalmente il suono si dimostra particolarmente appropriato a questo genere. Se amate questo settore musicale, lo apprezzerete senza alcun indugio.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento