Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

sabato 25 settembre 2010

STONE SOUR - Audio Secrecy


In molti conosceranno gli Stone Sour semplicemente per la presenza all'interno del gruppo di due volti noti del metallo mondiale, ovvero Corey Taylor degli Slipknot e Roy Mayorga, batterista che ha spesso timbrato il cartellino di presenza in una moltitudine di progetti, ma che in molti conoscono per le proprie collaborazioni con i Soulfly dell'ex Sepultura Max Cavalera. Detto con molta franchezza, questo può essere anche un leggero sintomo di poca attenzione, perché il progetto Stone Sour è nato molto, ma molto prima di altri progetti che però oggi risultano magiormente blasonati. Detto questo, concentriamoci sulla musica. "Audio Secrecy" è davvero un gran bel disco e bisogna ascoltarlo in modo molto approfondito per rendersene conto nel vero senso della parola, solo così potranno convincersi anche i più scettici che questo gruppo ci sa davvero fare. E' vero, siamo nel campo nel nu metal e del rock alternativo, c'è molto di quel modern metal che spesso possiamo ascoltare anche nelle radio, ma c'è anche quella potenza e quella energia determinante in un qualsiasi progeto metal. La caratteristica principale di "Audio Secrecy", è tutta contenuta nell'elevato tasso di coinvolgimento che contiene la musica degli Stone Sour, grazie a ritornelli pressanti, ma sempre accattivanti ed ipnotizzanti. La potenza e l'energia non mancano mai, ma c'è sempre quella giusta melodia che seduce l'ascoltatore in modo ottimale. Per dirlo con grande onestà, i più conservatori, non apprezzerano molto questo disco, ma chi invece è in possesso di una mentalità aperta, sicuramente non si farà scappare questo bel prodottino.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento