Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 2 aprile 2010

TRIDENT - La Distruzione del Mondo


Intervista agli svedesi Trident, ci risponde il bassista della band Alex "Impaler" Friberg:

Come definiresti in termini musicali il vostro nuovo album? Vuoi introdurlo?

-Il nostro album di debutto "World Destuction" è un disco ben suonato e ben scritto. Abbiamo impiegato un tempo piuttosto lungo per farlo perché tutti i riff e tutti i passaggi di tutte le canzoni, dovevano essere come un pugno in faccia e fidatevi che è così! Non c'è una sola parte piatta nel disco. Abbiamo fatto un mix perfetto di quelle che pensiamo siano le cosepiù importante per questo genere metal. Sappiamo che da parte volta non ci sarà alcun disappunto.

Quanto tempo avete trascorso per registrarlo?

-Non molto tempo nel complesso, lo abbiamo fatto quando era il momento giusto di registrare l'album, quando tutti noi conoscevano al meglio i nostri pezzi propri, così abbiamo siamo andati in studio abbiamo registrato le canzoni. So che questa è una pratica insolita, ma è andata così. Quindi direi circa un mese.

Qual è l'origine di una vostra canzone di tuo? Come create una canzone?

-Io non scrivo molta musica, è "Reaper" che fa tutte le parti musicali, ma la canzone "Blackened Solus" l'ho composta io ed ho anche scritto i testi. Questa è una domanda difficile alla quale non è semplice dare una risposta. Devi solo sederti ed iniziare a suonare e lasciare che il flusso della musica giunga tra le tue dita... Poi basta prendere i pezzi buoni e metterli insieme correttamente, come tutti credo... (ride n.d.r.)

Quali sono gli argomenti del nuovo album?

-"World Destruction" parla delle forze oscure, del caos nel mondo e della malavita, i testi riflettono ciò che abbiamo dentro di noi e ciò in cui crediamo e sentiamo, sono il potere forte e vero della terra e va oltre la comprensione della mente. Sia io che Shadow quando scriviamo badiamo piuttosto al buio nelle nostre menti e descriviamo cosa succede nel nostro mondo. Ci sono anche alcuni importanti eventi storici su questo album che descrivono la terribile oppressione cristiana nel genere umano.

Qual'è il brano del nuovo album al quale ti senti più affezionato?

-Tutti! Ogni canzone è speciale a modo proprio, non riesco a sceglierne uno...

Quali sono le band che hanno influenzato il vostro sound di più?

-I Morbid Angel sono il gruppo che assolutamente ci ha ispirato di più. Ci sono tante buone band in giro, ma penso che loro siano i numeri uno nel loro settore. Poi ci sono naturalmente i Behemoth che sono una grande band! Il loro modo di comporre è brillante ed il loro sound è sorprendente, un buon riferimento a livello di sound come dischi sono "Evangelium" dei Behemoth oppure "Death Cult Armageddon" dei Dimmu Borgir.
Armagedon.

Cosa vi aspettate dal nuovo album?

-Dopo aver lavorato duramente, ci aspettiamo di essere in grado di raggiungere un gran numero di nuovi appassionati. Ma naturalmente speriamo che questo album possa ottenere alcune buone recensioni dai media.

Cosa ne pensi del mondo della music business? Come lo giudichi?

-E' corrotto! Uccide o vieni ucciso! Le bande non guadagnano molti soldi. L'unica cosa che puoi fare è suonare il più possibile. Io sinceramente odio l'industria musicale, ma la mia passione per la musica mi consente di essere in grado di andare oltre...

Quali sono le principali difficoltà per una band come la vostra?

-Penso che la maggiore difficoltà che abbiamo in questo gruppo sia quella che siamo un gruppo completamente nuovo e quindi dobbiamo farci conoscere dimsotrando alla gente il nostro valore.

C'è qualche musicista con il quale desiderate collaborare un giorno?

-Un musicista per il quale nutro grande rispetto e con il quale avrei amato collaborare è Jon Nödtweidt, lui era un genio totale! Tra i musicisti di oggi direi Steve Harris, è un grande modello ed è grazie a lui che ho iniziato a suonare il basso.

Quali sono i piani futuri per la band? Come volete promuovere il nuovo album?

-Per ora suonando il più possibile andando anche i tuor. Parteciperemo ad alcuni festival in estate.

Pubblicherete un live CD o un DVD?

-No, non per ora, ma spero che si farà qualcosa di simile al più presto.

Vuoi lasciare un messaggio ai nostri lettori?

-Se avete la possibilità ascoltare l'ultimo album dei Trident, è qualcosa da non pederere. Non ve ne pentirete! I Trident sono qui per restare!

Intervista a cura di Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento