Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 2 aprile 2010

IMPERIUM DEKADENZ - Procella Vadens


Gli Imperium Dekadenz vengono dalla Germania e sono attivi da circa cinque anni. Questo nuovo "Procella Vadens", edito per la Season Of Mist, è il loro terzo album in studio e giunge sul mercato discografico a tre anni di distanza dal precedente "Dämmerung der Szenarien". Musicalmente la band teutonica suona un black metal decadente, corredato però da alcune pregevoli orchestrazioni e da un buon livello tecnico complessivo. Il disco è discreto, ma fondamentalmente non scopre nulla di nuovo. Rispetta al massimo i canoni del settore, anche in modo egregio tra l'altro, ma la profonda vena di tristezza che pervade per tutta la durata del disco, non consente alle varie canzoni che lo compongono di decollare. Diciamo quindi che da un punto di vista compositivo non c'è nulla da obbiettare a "Procella Vadens", ma da una dimensione di appeal e coinvolgimento si dimostra notevolmente carente. Questo quindi non consetirà al disco stesso di resistere nel tempo. Nel senso che "Procella Vadens", ascoltato una volta, rischia di finire sepolto tra altri dischi impolverati di poco conto. Le canzoni sono discrete, anche la produzione è buona, ma la sensazione è che davvero, si poteva fare molto, ma molto di più. Detto questo, francamente c'è poco altro da aggiungere. Disco quindi esclusivamente consigliato agli amanti del settore, tutti gli altri possono serenamente vivere senza questo disco. Eventualmente, è preferibile prima dargli un ascolto molto accurato.

Voto: 6/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento