Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 8 marzo 2010

DAWN OF SILENCE - Wicked Saint Or Righteous Sinner


Gli svedesi Dawn of Silence sono palesemente innamorati degli Iron Maiden, molte sono infatti le influenze che si notano ascoltando questo lavoro. Similitudini che però non rendono i quattro metallari svedesi dei copier anzi la loro musica viene anche penetrata da una forte presenza power che li mette su un piano più personale ed espressivo differenziandoli dalla moltitudine di altri gruppi dei “genere” che nascono come funghi e poi finiscono nel dimenticatoio. Nascono nel 2000 in un piccolo paese della Svezia dall’unione di Patrik Johansson (guitar), Mats Johansson (guitar) e Torbjörn Edqvist (drums) per il reciproco interesse per heavy metal e in particolare per gli Iron Maiden, si aggiungerà in seguito alla formazione il fratello minore di Mats, il bassista Pelle. Dopo le prime Demo registrate negli studios locali nel 2006 registreranno nei “Black Lounge Studios” di Jonas Kjellgren per ottenere un lavoro migliore e nello stesso anno registrano “Moment of Weakness” per la Metal Heaven Records con la quale registreranno un secondo disco nel 2008. Nel 2009 sono stati scritturari dalla GMR Music Group (Svedese) con la quale hanno fatto uscire nel febbraio di quest’anno "WICKED SAINT OR RIGHTEOUS SINNER". Genuini, semplici e melodici anche se in quest’ultimo caso un pò troppo, la ricerca ossessiva della melodia non lascia spazio a delle innovazioni di tipo stilistico e di musicalità ricadendo così in un po di ripetitività. Un po' di cattiveria in più tipica dell’Heavy metal non avrebbe fatto male a nessuno. Buona è la tecnica individuale di ogni componente del gruppo, anche se possono fare sicuramente di più, ottima la qualità di registrazione del disco e ben curata la copertina dove sono molto evidenti le influenze heavy-power e fatasy.

Voto: 7/10

Nicola Lucarelli

Nessun commento:

Posta un commento