Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 17 dicembre 2009

SURGERY - Avanti Tutta!!!


Intervista ai Surgery, ci risponde Daniele Coccia:

Siete appena usciti sul mercato discografico con un nuovo album in studio, potete presentarlo ai nostri lettori?

-Si. Non un passo indietro è il quinto lavoro a nome Surgery, il secondo pubblicato da Altipiani. Siamo molto soddisfatti del risultato finale, si tratta di un lavoro che fa giustizia al nostro sound al 100%. E' un album ricco, 17 brani, tre videoclip, e due remix: Stupida Estate a cura degli Xp8 e L'erba cattiva' a cura di Combichrist (attualmente in tour con i Rammstein). Compratelo.

Come è nata la vostra band e quali sono le vostre origini?

-Artisticamente siamo nati nel 2000 e in questi nove anni abbiamo registrato 5 dischi e suonato moltissimo dal vivo, riuscendo a costruirci una discreta credibilità. Siamo sempre stati grandi amici, ed è per noi un piacere lavorare insieme a questo progetto. Le nostre origini musicali sono le stesse, abbiamo (prima di fondare i Surgery) tutti militato in band rock e metal.

Come è nato invece il nome della band?

-Il nome della band è stata una mia idea, un nome corto e facile da ricordare internazionalmente riconoscibile.

Ci sono delle tematiche particolari che trattate nei vostri testi o vi ispirate alla quotidianità in genere? Che peso hanno di conseguenza i testi nella vostra musica?

-I nostri testi nascono sullo sfondo di una nazione bella quanto maledetta. Sono intrisi di dolore e rabbia. Vogliono essere un esaltazione della vita, in tutte le sue forme e nonostante i molti inevitabili riferimenti alla morte, prendono naturalmente tutti spunto da situazioni vissute. Sono la rivendicazione di quello che la vita dovrebbe essere per me e non è. Nel progetto Surgery i testi hanno un ruolo importante, continuo a cantare in Italiano perché parlo di quello che vivo e nella lingua in cui ragiono.

Quali sono gli elementi della vostra musica che possono incuriosire un vostro potenziale ascoltatore e quali sono quindi le qualità principali del vostro nuovo album?

-Cassa dritta, chitarra e basso metal, una voce di tenebra e una dolce di ragazza, testi Italiano, lontani anni luce da quelli che il pop o le lagne ermetico/criptiche del band alternative italiane propongono. Le qualit° principali del nostro album dovresti dirmele tu, non per falsa modestia.

Come nasce un vostro pezzo?

-Un nostro pezzo nasce dalle idee del nostro dj e producer Freak, poi la composizione passa attraverso l'arrangiamento e la ricerca strumentale di tutta la band. I testi nascono in separata sede, stimolati dall immondezzaio sempreverde della società Italiana, c'è solo l'imbarazzo della scelta.

Quale è il brano di questo nuovo disco al quale vi sentite particolarmente legati sia da un punto di vista tecnico che emozionale?

-Siamo molto legati a Zombi che stato il primo brano che i Surgery attuali hanno composto dando inizio al nuovo ciclo di lavoro.

Quali band hanno influenzato maggiormente il vostro sound?

-Non ti farò una lista enorme di tutte le band che ci piacciono, ma ascoltiamo indistintamente, metal, elettronica, punk, industrial, rock e cantautori.

Quali sono le vostre mosse future? Potete anticiparci qualcosa? Come pensate di promuovere il vostro ultimo album, ci sarà un tour con delle date live?

-Faremo una data a capodanno a Roma, una data a Frosinone il 19 Gennaio e una data a Fano il 23 Gennaio, poi saremo di nuovo a Roma il 12 Febbraio e stiamo arrangiando i nostri brani in chiave acustica in prospettiva di alcuni set promozionali.

E in programma l'uscita di un album dal vivo o magari di un DVD?

-Abbiamo in previsione l'uscita di un dvd per il prossimo anno, ci sarà un intero concerto, i nostri tre videoclip, interviste e scene di ordinaria follia.

Come giudicate la scena musicale italiana e quali problematiche riscontrate come band?

-La scena Italiana ha un vivaio di band validissime. Noi siamo molto soddisfatti di come vanno le cose per la nostra band. Il problema la mancanza di un buon budget per permettersi i servizi utili per il cosiddetto salto di qualità e per una notorietà maggiore. La musica non un settore meritocratico, il cosiddetto successo va comprato.

Internet vi ha danneggiato o vi ha dato una mano come band?

-Come fa ad averci danneggiato, se è l'unico mezzo a favore della musica underground?

Il genere che suonate quanto valorizza il vostro talento di musicisti?

-Non suoniamo per dimostrare il talento individuale, suoniamo per amore della musica e perché questa è una delle poche scelte che abbiamo fatto da bambini e che ancora oggi ci danno motivazioni e soddisfazioni. Il nuovo disco si chiama non un passo indietro e sottolinea proprio questo aspetto.

C'è un musicista con il quale vorreste collaborare un giorno?

-Franco Battiato, senza dubbi.

Siamo arrivati alla conclusione. Vi va di lasciare un messaggio ai nostri lettori?

-Guardate il nostro nuovo viedo su Youtube, digitate Surgery "Morituri te Salutant" e per saperne di più www.surgerycaos.com. Grazie mille per l'intervista.

Intervista a cura di Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento