Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 12 settembre 2011

UNTIMELY DEMISE - City Of Steel


E' il secondo prodotto della band thrash/death metal canadese, che prende il titolo di "City Of Steel".

Gli UNTIMELY DEMISE questa volta hanno preferito affidarsi ad un'etichetta del loro Stato, come la Sonic Union Metal, dopo che il loro primo mini-LP, intitolato "Full Speed Metal", contenente quattro tracce della durata complessiva di circa un quarto d'ora, era uscito tramite un'autoproduzione nel 2009.

Il quartetto canadese, formatosi nel 2006, può vantare, in passato, la presenza di un certo Glen Drover, che per alcuni anni ha saputo far infiammare le corde della propria chitarra con alcune bands storiche come i Megadeth ed i Mercyful Fate di King Diamond.

Si riscontra anche qualche tendenza prog, ma anche heavy/power metal, in quest'ultimo capolavoro, composto da sette brani, per la durata totale di poco più di mezz'ora.

Favolosi, entusiasmanti e pieni di professionalità i riffs di chitarra e di basso, anche se le parti di batteria non sono affato da meno.

La voce, che per la gran parte della durata dell'album è distorta in stile scream, in altre parti viene resa pulita, appunto come detto in precedenza, in stile heavy/power.

Un'immagine di guerra molto suggestiva, quella della copertina, che dà l'impressione della notevole aggressività impressa da questo formidabile gruppo.

La band canadese ha appena concluso un tour nel proprio Paese e darà prossimamente inizio ad un nuovo tour negli Stati Uniti.

Si rimane nella speranza, magari, di poter vedere dal vivo, un giorno, questi nuovi fenomeni del metal.

Voto: 8/10

Antonio Potì

Nessun commento:

Posta un commento