Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

domenica 3 luglio 2011

H-GEORGE - Slave Of Society


Davvero bravi questi H-George, band nostrana proveniente da Monferrato, località peimontese in in provincia di Alessandria. Attivi da circa tre anni, questo pregevole "Slave Of Society", edito dagli amici della Buil2Kill Records, rappresente il loro disco d'esordio sul mercato discografico, che esce a distanza di qualche anno dal primo demo "Neuronic". Da un punto di vista strettamente musicale non vi è alcuna possibilità di errore, gli H-George suonano un eccellente thrash metal, molto originale per dire la verità, ispirato alla classica scuola della Bay Area, non ha caso si odono tracce di Testament e Metallica, con in più qualche tracca dei migliori Annihilator, band che in questo lavoro ha dato anche il proprio contributo per mano del leader Jeff Waters. Per la cronaca in "Slave Of Society", vi è la presenza in veste di guest dei noti Trevor e Tommy Talamanca dei Sadist. Passando al disco nel particolare, ci troviamo di fronte ad un lavro davvero apprezzabile, composto con i sacri crismi e capace di trascinare e coinvolgere grazie a prezzi compatti, dall'impatto fortissimo, ma anche dotati di una versatilità attraente. C'è tanta rabbia ed aggressività in "Slave Of Society" e sono dutti dote sane che donano un contributo ad un album fresco e coinvolgente, che piace sin dal primo ascolto per la sua intensità e per la sua spontaneità, nel senso che non vi è nulla di costruito a tavolino, ma tutto lasce dalla passione e dal cuore, almeno secondo il nostro modesto piacere. Da un punto di vista tecnico poi ci troviamo di fronte ad lavoro di spessore, composto da musicisti davvero preparati. Le chitarre di H-George sono sempre taglienti e pungenti al punto giusto, egregio è anche il contributo di Edgar dietro al microfono e Davide Carnisio al basso, ma una marcia in più è data da Carlos Cantatore alla batteria, noto per il suo passato con i nostrani Skylark, che da parte mia, ho sempre apprezzato molto. Ottima la produzione infine, il suono risulta molto moderno ed attuale e certamente adatto ala proposta musicale degli H-George.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento