Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 14 luglio 2011

GREAT MASTER - Underworld


Recensiamo il disco con colpevole ritardo e per questo ci scusiamo infinitamente con la band, che è stata molto disponibile con noi di Informazione Metal e per questo vi invitiamo anche a leggere la loro intervista presente nel nostro giornale. I Great Master vengono da Mestre, nota località sita in provincia di Venezia e sono attivi dal 1993. Questo gran bel disco intitolato "Underworld" è il loro esordio sul mercato discografico edito dalla Underground Symphony, dato alle stampe nel 2009 dopo la pubblicazione di due demo pubblicati negli anni novanta. Da un punto di vista strettamente musicale, i Great Master suonano un power metal classico, ma anche fortemente melodico, che nel complesso s'ispira alla di gran lunga alla scena teutonica, certamente quella più nobile e raffinata. Per fare un ovvio paragone di sorta, viene facile accostare alla band i migliori lavori dei Gamma Ray, come anche i momenti di maggiore spicco degli Helloween e questo la dice lunga su quella che è la direzione musicale di gruppo che non disdegna anche episodi più classici, attribuibili a primi Iron Maiden o anche ai Blind Guardian della primissima ora. Il disco ad ogni modo è davvero molto buono, ha brani compatti, dotati di una versatilità ponderata e di un impatto immediato e di facile presa. Piace di questo gruppo il fatto che le composizioni risultano fluide e scorrevoli, sintomo di una grande personalità che persegue certamente un'identità precisa, ma che a sua volta conferma come siamo di fronte ad un grupppo capace di scrivere musica intensa ed ispirata, nata dalla pura e semplice passione. I Great Master poi, si dimostrano anche un insieme di musicisti molto preparati, tecnicamente "Underworld" è un lavoro di grande livello, soprattutto le chitarre sono modulate in modo impeccabile. La produzione è un po' ovattata e forse anche un po' oscura e datata, ma non incide sulla qualità complessiva di un disco di grande spessore da un punto di vista artistico. Consigliato altamente ai sostenitori del settore.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento