Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 7 giugno 2011

JOURNEY - Eclipse


Diamo il benvenuto tra le pagine di Informazione Metal agli amici della Frontiers Records con questo pregevole "Eclipse" nuova fatica dei mitici Journey. Ma andiamo dritti al sodo e vi diciamo subito che ci troviamo di fronte ad un album immenso, bellissimo, stupefacente. Dobbiamo dire altro? Che è stato scritto e composto in maniera maniacale. Onestamente ci attendevamo un album di questa portata, non avevamo dubbi, siamo infatti di fronte ad un lavoro che non ha nulla da invidiare ai grandi classici del passato griffati della stessa band, nonché dell'intero genere. Le canzoni sono molte intense ed ispirate, sono corredate da ritornelli melodici ed accattivanti, che ipnotizzano e seducono il potenziale ascoltatore senza alcuna riserva di sorta. Da un punto di vista tecnico ci troviamo di fronte ad un lavoro d'immenso valore, soprattutto le chitarre sono divine e sopraffine, Neal Schon è un vero e proprio maestro, ma anche la sezione ritmica si fa rispettare, pur senza esaltarsi in modo vertiginoso. Chi poi stupisce davvero molto, è il mitico Arnel Pineda dietro al microfono, la cui voce risulta avvolgente ed inicisiva al punto giusto. Sin dal brano d'apertura "City Of Hope" la band mette subito in chiaro le cose, con un brano diretto e pontente, poi si spazia con "Edge of the Momen", dove i Journey aumentano la velocità senza mai andare oltre natura, ma è con la seguente "Chain Of Love" che i Journey toccano il cielo con un dito, grazie da un brano dai toni poetici corredato da musica raffinata ed elegante. Ottima anche la produzione, il suono è molto pulito e limpido, davvero l'ideale per quella che è la musica dei Journey, un gruppo che come il vino, più invecchia e più diventa buono. Disco altamente consigliato ai fuitori di questo genere. Complimenti Journey e soprattutto complimenti Frontiers Records e grazie della fiducia riposta in Informazione Metal.

Voto: 9/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento