Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 28 gennaio 2011

DIMITRI - The Long War


Dimitri Bonani, è un giovane artista nostrano puro e di straordinario talento e questo pregevolissimo "The Long War" ne è la matematica conferma. Da un punto di vista musicale, come influenza principale, c'è molto dei primi lavori di Malmsteen, come anche degli Europe e di tutto l'heavy metal ed hard rock melodico scandinavo, ma c'è anche un tocco di un sound prettamente anni ottanta, tendente ad un hard 'n' heavy di stampo americano, riconducibile ad esempio ai Survivor tanto per intenderci. Detto questo, il buon Dimitri si dimostra un artista ispirato, ma anche molto originale allo stesso tempo. Ogni singola canzone è intensa ed ha al proprio interno tracce di pura poesia. La tecnica complessiva è molto buona e questo conferma due fattori qualitativi di Dimitri, ovvero, lo spessore artistico sia come compositore per il valore delle singole canzoni, che come musicista da un punto di vista prettamente strumentale. Per dirla con estrema franchezza, artisti di questa entità nella nostra bella Italia, ne esistono pochi e questo è un altro punto a favore di Dimitri, che con questo disco non ha certamente lasciato nulla al caso. Il suono è molto buono, è pulito, limpido, ma anche molto moderno ed attuale, non a caso le registrazioni sono state effettuate ai New Sin Studio di Luigi Stefanini, nome molto noto nell'ambito del metal italiano ed europeo. "The Long War" è un ottimo lavoro, composto da un musicista bravo e di grande prospettiva. E' bene rimarcare questo concetto, perché Dimitri recentemente, è stato vittima di critiche mediocri ed ingenerose, ma soprattutto ingiuste ed ingiustificate, che non hanno reso onore e lustro al suo lavoro, che oggettivamente è davvero molto buono. Noi non siamo soliti quasi mai dare il massimo dei voti a qualsiasi artista o autore, ma questa volta saremo generosi per incoraggiare Dimitri sia per i suoi sforzi, che per il suo spessore artistico. Voi da parte vostra, fate vostro questo lavoro e sostenete il metallo nostrano.

Per Contatti:

http://www.myspace.com/dimitribonani
http://www.cdbaby.com/cd/dimitrirock

Voto: 10/10

Maurizio Mazzarella