Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 10 giugno 2011

DEF LEPPARD - Mirror Ball "Live & More"


Onestamente dal mio personale punto di vista ci voleva un disco dal vivo per questa band gloriosa, che all'attivo, vanta la bellezza di ben dieci album in studio e tutti sempre e costantemente di pregevole fattura. L'approdo alla nostrana Frontiers, non ha fatto altro che donare nuova linfa vitale alla band e questo nuovo album live, è una sorta di modo per ripresentarsi ai propri fans di tutto il modno, come a voler dimostrare che la band britannica è più viva ed in forma che mai. Il disco è fatto davvero molto bene e rende onore a tutta la discogragfia dei Def Leppard, che con "Mirror Ball", dimostrando di non aver lasciato nulla al caso. Nel senso che la scelta delle canzoni è stata effettuata in modo ponderato, con l'obiettivo di inserire un folto numero di canzoni frizzanti e dinamiche, senza però mai tralasciare i momenti anche più melodici della band stessa. Viene dato ampio spazio ai classici, come anche ai pezzi più recenti senza fare troppe e grosse differenze. Nonostante i tanti anni di attività, "Mirror Ball" vede la band muoversi in modo dinamico in sede live, senza mai alcun calo di tono ed onestamente il disco nel suo complesso, si lascia ascoltare con grandissimo piacere. Sul piando del lavoro in studio io personalmente non ho trovato grossi ritocchi, il disco lo sento molto fedele per quello che complessivamente può essere uno spettacolo dal vivo dei Def Leppard e questo è un dato ulteriore che ci conferma lo spessore artistico complessivo del gruppo. Dal mio personale punto di vista, vedo in gran forma le due chitarre, nel particolare Vivian Campbell e Phil Collen, sempre autori di assoli e duetti di grande qualità, poi per il resto tutto rientra nella norma, come la sezione ritmica e come anche la discreta prova dietro al microfono di Joe Elliott. In conclusione, c'è davvero poco o altro d'aggiungere. Se amate questa band, aveve un altro serio motivo per continuare ad amarla, se invece non la conoscete bene, potete inziare benissimo con questo eccellente "Mirror Ball".

Voto: 8,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento