Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 3 maggio 2011

SOULDECEIVER - The Curious Tricks Of Minds


Disco particolarmente interessante l'ultimo lavoro dei nostrani Souldeceiver, band toscana attiva da circa quattro anni sulle scene. Questo pregevole "The Curious Tricks Of Minds", è il loro secondo lavoro in studio che giunge sul mercato discografico a distanza di due anni dall'esordio "Mankind's Mistakes". Da un punto di vista strettamente musicale, la band di Massa si dimostra fautrice di una sorta di death metal particolarmente tecnico, ispirato prevalentemente ai mitici Death dell'altrettanto mitico Chuck Schuldiner e nel complesso a tutta la scena americana, anche se si odono in modo palese e palpabile diverse tracce dei migliori Sepultura, quelli che vanno dagli esordi al mitico "Arise". "The Curious Tricks Of Minds" nel complesso, si dimostra un disco di notevole spessore da diversi punti di vista. Ci mostra una band in gran forma, che sa davvero il fatto suo picchiando duro senza forza con grande determinazione e consapevolezza nei propri mezzi. I Souldeceiver si dimostrano un gruppo dotato di una personalità precisa e di una personalità fortissima e questo prescinde dalla proposta musicale, non certo originale, ma non limitante per il valore complessivo della band. Da un punto di vista strettamente tecnico, "The Curious Tricks Of Minds" esalta le doti dei Souldeceiver, soprattutto per quanto riguarda le chitarre ed anche la sezione ritmica di conferma di un livello che va ben oltre la media. I brani sono intensi, hanno un impatto molto forte e si dimostrano in possesso di una presa facile nonostante una complessità di fondo. La produzione si dimostra discreta, il suono e pulito ed è assolutamente adatto per quella che è la musica che i Souldeceiver propongono con "The Curious Tricks Of Minds". Si ringrazia la Nadir Music nella persona di Trevor per averci dato la possibilità di recensire questo bel disco.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento