Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

lunedì 18 aprile 2011

SCAR SYMMETRY - Intervista alla Band


Intervista agli svedesi Scar Symmetry in occasione della pubblicazione del loro ultimo lavoro in studio edito da Nuclear Blast Records "The Unseen Empire". Ci risponde il batterista della band Henrik Ohlsson:

Come descriveresti, in termini musicali il vostro nuovo album? Vuoi introdurlo?

-Ha un po' di tutto. E' melodico, progressive, brutal, heavy e veloce. E' molto diverso come album e le canzoni ti conducono in luoghi diversi musicalmente. "The Unseen Empire" rimane fedele al classico sound degli Scar Symmetry, ma abbiamo anche provato alcune cose nuove che comnuque avevamo già fatto prima, ci siamo evoluti in modo naturale esono molto contento del nuovo album.

Quanto tempo è servito per registrarlo?

-Abbiamo registrato la batteria nel mese di novembre e ci sono voluti circa sette giorni. Poi siamo andati in tour negli Stati Uniti, per cinque settimane, e abbiamo proseguito con la registrazione quando siamo tornati a casa. Abbiamo trascorso tutto il mese di gennaio di quest'anno per registrare l'album e circa la metà di febbraio. Così per l'intera registrazione ci sono voluti circa due mesi.

Qual è l'origine di una vostra canzone? Come create una canzone?

-Di solito Jonas scrive un mucchio di canzoni e lo fa anche Per, nel complesso partiamo da lì. In questo album sia Jonas che Per hanno lavorato un po' più del solito, si sono seduti in studio e hanno creato alcune canzoni assieme. Quando le canzoni sono fatte da Per e Jonas si creano le linee vocali e poi io scrivo testi per le canzoni. Questo è il nostro modo di lavorare fin dall'inizio e funziona alla grande per noi. Quando siamo in uno studio di registrazione Lars e Roberth giungono con idee e suggerimenti per le parti vocali e solo dopo tutte le canzoni sono complete, a quel punto è solo una questione di dettagli.

Quali sono gli argomenti trattati nel nuovo album?

-In "The Unseen Empire" cerchiamo di denunciare la mano nascosta che dirige i fili del genere umano, al fine di realizzare il suo programma di dominio globale. Il concept dell'album narra della politica dei vari governi, come anche della guerre più sanguinose del passato ed ancora di più delle speculazioni dell'intelligenza malefica. Ci sono imperi visibili che sembrano in regola ed imperi invisibili che governano veramente il mondo. Questo album mette in luce quelli che vogliono rimanere invisibile nell'ombra.

Qual è il brano dal vostro nuovo album al quale ti senti più affezionato?

-Adesso ho due brani che ritengo favoriti. "Illuminoin Dream Sequence", perché porta in dote una tale atmosfera sognante ed è realmente progressive in alcune parti d'avanguardia e poi in generale lo ritengo molto fresco. Si va dal riff progressive al sogno verso ed oltre alla follia death metal e poi di nuovo e di nuovo. Mi piace molto anche "The Draconian Arrival", perché la canzone sembra essere un film. E' un brano molto bello e potenzialmente è un hit, poi ha una parte centrale molto complessa.

Quali sono le band che hanno influenzato il vostro sound di più?

-Onestamente direi che noi non siamo stati molto influenzati da gruppi specifici, ma siamo stati influenzati maggiormente da generi interi. Abbiamo più o meno utilizzato tutti igeneri metal esistenti e anche musica progressive, come anche cose non essenzialmente metal. Direi che l'heavy metal degli anni ottanta ed death metal giocano un ruolo importante nella nostra musica, anche se ci sono un sacco di altri generi nei nostri dischi oltre a quelli enunciati.

Cosa vi aspettate dal nuovo album?

-Ci auguriamo che le persone considerino questo un album uno dei migliori dischi di quelli che abbiamo fatto, perché in questo lavoro il nostro modo di essere si sente molto su di esso. Abbiamo anche la speranza di raggiungere un grande successo come band, qualcosa che si aggiunga a quanto già sperimentato.

Cosa ne pensi del mondo del music business? Come lo giudichi?

-Il business nella musica è un po' come il Far West. Ci sono regole che dettano chi lavora nel mondo della musica e non è come avere un lavoro regolare per tutti. Non si sa mai di quanto denaro hai bisogno perché le persone tendono a mentire molto nel business e fregarti ogni volta che si può. Si nutre della passione dei musicisti. Se si suona musica per il denaro, è più probabile uscire molto presto da questo mondo, perché oggi non c'è molto denaro nel business a meno che non sei una big band e sono poche. Ma la scena metal è di per sé sana, ci sono un sacco di buone band e ci sono un sacco di generi esistenti che hanno bisogno di essere particolarmente pubblicizzati.

Quali sono le principali difficoltà per una band come la vostra?

-Beh, come ho detto, i soldi sono un problema a volte. quando si sta via per un mese e finisci senza guadagnare. Questo è problematico perché allora non si possono pagare le bollette e non si ouò comprare il cibo sai? Tutti hanno bisogno di un tetto sopra la testa e tutti hanno bisogno di mangiare. Ma un sacco di gente nel mondo della musica non è a conoscenza della situazione finanziaria dei musicisti, vogliono solo lavorare per nulla e si interessano solo dei soldi nel proprio tasche. Quando un gruppo suona per centinaia di persone ogni notte, si ha chiaramente popolarità e un movimento di fans, ma puoi finire anche senza soldi ed è assurdo.

C'è qualche musicista con il quale desideri collaborare un giorno?

-Hell Yeah! Snowy Shaw, Paul Stanley, Bruce Dickinson e molti altri. Ci sono molte persone di talento e leggende Mi piacerebbe lavorare con una di loro della scena metal.

Quali sono i piani futuri per la band? Come desiderate promuovere il vostro nuovo album?

-Stiamo facendo interviste, video e clip audio da alcune settimane, costruendo una certa aspettativa per l'album. Quando il disco verrà pubblicato, noi iniziaeremo a partecipare a dei festival e continueremo a farlo durante tutta l'estate. Probabilmente andremo in Australia per alcune date e poi faremo un giro completo entro l'autunno l'inverno di questo stesso anno. Faremo anche alcune date in Sud America prima della fine dell'anno. Poi continueremo a promuovere l'album facendo concerti nel prossimo anno.

Pubblicherete un live CD o un DVD?

-Ne abbiamo gia' discusso, direi che è possibile. Siamo stati così impegnati nel registrare il nuovo album e per la promozione con interviste ed è stato il nostro obiettivo principale finora in quest'anno.

Vuoi lasciare un messaggio ai nostri lettori?

-Grazie ai fans! Apprezziamo il vostro sostegno immensamente. Senza di voi non saremmo in grado di fare questo. Spero vi piaccia il nostro nuovo album e seguitici attraverso il nostro sito, il nostro profilo facebook ed il nostro myspace!

Intervista di Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento