Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 5 aprile 2011

KINGDOM COME - Rendered Waters


Questo per i Kingdom Come può essere in un certo senso un disco rischioso, ma come in ogni cosa, dipende sempre dai punti di vista. "Rendered Waters", edito per la SPV, è il dodicesimo disco in studio, che giunge sul mercato discografico a due anni di distanza dal precedente "Magnified". Da un punto di visa strettamente musicale non ci sono grosse novità. La novità è tutta racchiusa nel rischio. Lenny Wolf ha deciso di fare un album diverso, non nei contenti, ma nello stile della proposta. "Rendered Waters" non è un album composto solo da brani inditi, ma è un mix tra pezzi nuovi di zecca e vecchi componimenti targati Kingom Come. In molti potrebbero storcere il naso, ma onestamente, siamo di fronte ad un disco gradevole, nella forma e nei contentuti. I pezzi nuovi sono di notevole qualità, hanno il giusto appeal e piacciono sin dal primo momento. Confermano quello che è lo stile di fondo di Lenny Wolf e compagni, mostrandoci una band in grande forma, con uno stile che risulta un mix tra Magnum e Scorpions. Dei brani più datati invece c'è poco da dire, anche se la band gli dona una nuova veste, più moderna e forse anche più attraente. Il sound è davvero molto buono e questo fa sembrare i Kingodom Come una band di giovani rampanti. Disco discreto, da fare vostro se amate la buona musica.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento