Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 16 marzo 2011

AGNOSTIC FRONT - My Life My Way


Diciamo che gli Agnostic Front nel loro settore sono dei maestri, quindi non necessitano di alcuna presentazione. In fondo per il gruppo statunitense parlano i numeri, ovvero trenta anni di carriera o giù di lì ed undici dischi in studio, più due live, una raccolta ed un EP. "My Life My Way", edito per il colosso Nuclear Blast, è la loro ultima fatica in studio, che giunge sul mercato discografico a quattro anni di distanza da Warriors", penultimo album e primo disco con l'etichetta teutonica. Con onestà, non mi aspettavo una pubblicazione di questo tipo da parte della Nuclear Blast, ma ormai in questo secolo ci può stare tutto. Musicalmente, gli Agnostic Front suonano sempre il loro classico hardcore, che spazia tra punk e street senza ostacoli estremi. La band statunitense, pur essendo un emblema nel proprio settore musicale, non bada molto alle etichette, ne ha voglia di evolversi in modo congruo. Gli Agnostic Front suonano la musica che più a loro piace e lo fanno con passione, cosa che traspare in modo palpabile nei loro dischi e questo a conti fatti è il loro pregio prioritario. "My Life My Way", non viene meno a questi concetti appena enunciati, anche se nel complesso risulta leggermente diverso rispetto ai propri predecessori. Il suono è più morbido ed anche più accattivante se vogliamo. Questo denota una certa intenzione di fondo di volere allargare il proprio raggio di pubblico e può risultare anche una ricetta vincente, perché gli Agnostic Front con questo tentativo non peccano certamente di poca coerenza. Disco discreto, quasi esclusivamente consigliato ai sostenitori di questo settore e della stessa band.

Voto: 6,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento