Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 21 dicembre 2010

SINISTER - Ritorno dalle Ceneri


Intervista agli olandesi Sinister in occasione della pubblicazione del loro ultimo disco in studio uscito su Massacre Records "Legacy Of Ashes". Ci risponde il cantante della band Aad Kloosterwaard:

Come descriveresti in termini musicali il vostro nuovo album "Legacy Of Ashes"? Vuoi presentarlo ai lettori di Informazione Metal?

-Questo nuovo disco si ricollega ai primi lavori della band, così pssiamo definirlo come disco di death metal vecchia scuola... ma lo è nel modo più brutale, è più brutale, veloce e aggressivo. Certamente a noi non piace avere più il suono old school, ma parliamo di un bel disco a livello stilistico. Attualmente è possibile creare un suono killer che sappia essere anche al passo con i tempi.

Quanto tempo vi è servito per registrarlo?

-Sono state necessarie per "Legacy Of Ashes" circa tre settimane... per quanto riguarda registrazione, mixing e mastering... ma per noi questo direi che è più che sufficiente. Diciamo sempre che è un bene non andare troppo avanti e se vai avanti troppo tempo in questo processo il disco non sarà migliore. Certamente direi che è anche necessario avere un buon produttore e per questo abbiamo lavorato con Jorg nei Soundlodge, anche per questo motivo abbiamo deciso di lavorare di nuovo con lui dopo il disco precedente.

Qual è l'origine di una canzone dei Sinister? Come create una canzone?

-Questa volta abbiamo lavorato in modo diverso rispetto al disco precedente. Alex venne in studio con le tracce complete. Con questo disco invece, è arrivato alle registrazioni con un'idea di base sulla quale abbiamo lavorato insieme e quando lavori in questo modo il risultato è sempre differente rispetto a quello che in origine hai in mente.

Qual è il brano del vostro nuovo album al quale ti senti più affezionato?

-Per me i migliori sono sempre quelli davvero brutali e veloci, brani come "Into The Blind World", "Enemy Of My Enemy", The Sin Of sodomy"... questo sono le tracce che ci hanno consentito veramente di tornare ai vecchi tempi dei Sinister e sono veramente contento di questo.

Quali sono le band che hanno influenzato il vostro sound di più?

-Direi le band della vecchia scuola. Ma dall'altra parte direi che i Sinister non sarebbero quelli che sono oggi se non avessro avuto un proprio spund sin dall'inizio. Fino ad oggi nessuno ha mai suonato come noi e non c'è bisogno di ascoltare altre bande per avere delle influenze, non sappiamo cosa fare.

Cosa vi aspettate dal nuovo album?

-Più che altro cosa speriamo di fare dopo questo disco sarebbe forse una domanda più appropriata. Noi non ci aspettiamo nulla, solo ci auguriamo che questo disco piaccia ai nostri fan e questo consentirebbe ai Sinister di non morire. E' nuovo, è bello avere il nuovo disco in modo anche perché possiamo iniziare a suonare live ed essere di nuovo in giro per il mondo con la band e speriamo quindi di vedere tutti da qualche parte in uno dei nostri spettacoli.

Cosa ne pensi del music business?

-Non so, non è forse una buona idea chiedere a me questo, ma io rispondo comunque. Mi piace fare questa musica estrema e questo mi permetet di far parte della scena musicali, ma direi al 100% che sicuramente il music business nel metal è fottutamente SLEALE... C'è odio. Ci sono i soldi di mezzo e devi conoscere le persone giuste per fare bene con la tua band. Sembra che non sia più importante la qualità del gruppo.

Quali sono le principali difficoltà per una band come la vostra?

-Direi che facciamo sempre le nostre cose e che noi non lecchiamo il culo per arrivare da qualche parte... Fuck That Shit!

C'è qualche musicista con il quale desidere collaborare un giorno?

-(ride n.d.r.) Ce ne sono così tanti in giro... ma spero di chiamarne un paio, Derek Roddy, Inferno... sarebbe grande per me.

Quali sono i piani futuri per la band? Come desiderate promuovere il vostro nuovo album?

-Ci piacebbe suonare il maggior numero possibile di show live in tutto il mondo per il nuovo disco. Un tour di sei settimane non è quasi del tutto possibile per noi, perché abbiamo tutti dei lavori quotidiani, delle fidanzate, delle mogli e dei figli di cui prendersi cura, ma nonostante questo sia triste cercheremo di fare il massimo.

Pubblicherete un live CD o un DVD?

-Abbiamo fatto già un disco dal vivo negli ultimi anni ed un paio di anni fa abbiamo fatto anche un DVD live... è possibile che faremo un DVD di nuovo... ma quando lo faremo ancora non lo so.

Vuoi lasciare un messaggio ai lettori di Informazione Metal?

-Spero che tutti voi possiate ascoltare il nostro nuovo disco... "Legacy Of Ashes"... non si sa mai, magari averlo sarà come gustare la nostra brutalità .. Horns-up and Cross down.

Intervista di Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento