Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 14 ottobre 2010

RHAPSODY OF FIRE - The Cold Embrace Of Fear


A distanza di pochi mesi dalla pubblicazione del loro ultimo e splendido lavoro "The Frozen Tears of Angels", i nostrani Rhapsody Of Fire ci deliziano con un EP nuovo di zecca, ovvero questo pregevole "The Cold Embrace of Fear". Fondamentalmente è un qualcosa di diverso da un classico disco dei Rhapsody Of Fire, nel senso che questo prodotto in questione, è suddiviso in sette atti, come se fosse un film composto da sette tempi. Ogni parte è un tema ed ogni parte è dotata di una propria colonna sonora, che unita alle altre parti si interseca come i pezzi di un puzzle. Dopo due momenti introduttivi che ci aprono la strada in questo "The Cold Embrace of Fear", bisogna attendere la terza parte per poter ascoltare finalmente la splendida voce di Fabio Lione a regime, abile a destreggiarsi tra il cantato in inglese e quello in italiano, in un mix di grinta e melodia. Da un punto di vista strettamente musicale, non ci sono assolutamente delle differenze rispetto ai lavori precedenti dei Rhapsody Of Fire, fondamentalmente il marchio di fabbrica è rimasto immutato, con momenti fortemente epici ed avvolgenti, quindi nessun fan del gruppo italiano ne rimarrà deluso. Mensione d'obbligo poi per "Neve Rosso Sangue", un brano che da solo vale l'acquisto di questo prodotto discografico per la forte dose di poesia contenuta. Resta comunque un disco esclusivamente consigliato ai sostenitori più accaniti di Luca Turilli e compagni.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento