Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 15 aprile 2010

MALLORY SWITCH - Mallory


E' un gruppo assolutamente particolare quello dei Mallory Switch ed allo stesso tempo, risulta assolutamente interessante. Questo "Mallory", è il loro primo album in studio ed esce dopo la pubblicazioni dei due EP "Mallory Switch" del 2007 e "Freeek!" del 2009. Musicalmente, il genere che più inquadra i Mallory Switch, è quello del rock elettronico, con sfuriate alternative e con momenti tipici dell'industrial. Nel complesso, viene molto facile associare questo gruppo ai più noti Nine Inch Nails e Depeche Mode, ma anche a formazioni più accomodanti come Stereolab e Garbage. A prescindere però da ogni tipo di influenza, il suono dei Mallory Switch è molto vario e versatile ed anche variopinto in un certo senso. Splende di una luce propria, assolutamente non riflessa e consente di ammirare la buona personalità e la precisa identità di un gruppo che sa quello che vuole, cercando di evolversi costantemente, senza l'obbligo o l'assillo di dover emulare o imitare qualcuno. Ne viene fuori un disco piacevole d'ascoltare, che scorre in modo fluido e dinamico, seducendo, ammaliando, avvolgendo, senza mai stancare ed annoiare, senza mai cadere nella monotonia. Altro pregio di "Mallory", è l'ottimo lavoro in fase di produzione, curata dal "nostro" MarcoTrentacoste, che ha svolto un lavoro davvero privo di pecché. Una produzione, che consente a "Mallory" di giovare di un suono molto moderno ed attuale, capace di volgere lo sguardo al futuro, capace di essere innovativo ed all'avanguardia, ma anche di essere di prospettiva, perché già oggi i Mallory Switch, sono capaci di mostrarci come suonerà il rock negli anni che verrano. Buon disco quindi. Se avete vogli di farvi stupire, lascete che i Mallory Switch lo facciano, perché vi sedurranto con la loro musica.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento