Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 23 dicembre 2009

BRAIN DEAD - In The Deep Of Vortex


Nati alle soglie del nuovo millennio, i piemontesi Brain Dead dopo la pubblicazione di due demo, sono giunti al proprio esordio sul mercato discografico con questo "In The Deep Of Vortex", edito per l'etichetta nostrana Punishment 18 Records. Musicalmente, i Brain Dead assestano le proprie radici sonore all'interno del mondo del thrash metal, non focalizzandosi su uno stile preciso, ma spaziando tra la tecnica e l'energia della Bay Area e tra la rabbia e l'aggressività della scena teutonica. Per essere più chiari e precisi, in questo "In The Deep Of Vortex", è facile riscontrare l'attitudine degli Exodus, oppure l'approccio degli Anthrax, come anche la compattezza dei Kreator o la maestosità dei Destruction. C'è anche qualcosa dei Pantera se ascoltiamo la musica dei Brain Dead con molta attenzione e questo in un certo senso, induce ad una certa somiglianza con gli Extrema degli esordi. Attenzione però, perché i Brain Dead hanno una fortissma personalità e trasportano in musica tutta la loro grinta ed il proprio straordinario carisma, gridando contro le ingiustizione del mondo, vedi il pezzo che introduce il disco, il tutto condito da una buona padronanza tecnica e da una produzione discreta che si dimostra particolarmente appropriata per i contenuti musicali dell'album. Le canzoni godono di un buon impatto, di notevole portata tra l'altro, risultando particolarmente facili d'assimilare anche ad un primo ascolto, perché i Brain Dead puntano alla sostanza, senza perdersi in strade tortuose. Ragazzi, qui c'è l'essenza del thrash metal, c'è passione ed intensità, componenti determinati per questo genere. Se quindi avete voglia di ascoltare un buon disco: eccolo! "In The Deep of Vortex" vi piacerà sicuramente.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento