Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 6 maggio 2011

U.D.O. - Rev-Raptor


Mi aspettavo una sonora risposta agli Accept da parte del "vecchio" U.D.O. e direi che è di gran lunga arrivata. "Rev-Raptor" anche se nel complesso nulla aggiunge alla discografia della tigre teutonica, ci dimostra come l'ex voce degli Accept sia in grandissima forma ed onestamente, non avevamo alcun dubbio. "Rev-Reptor", edito per la tedesca AFM Records, è il tredicesimo lavoro da solista di U.D.O. che ci delizia con i suoi lavori da solista ormai da ben quindici anni. Da un punto di vista musicale ovviamente non ci possono essere assolutamante dubbi, il buon vecchio U.D.O. è rimasto fedele quanto ancorato allo stesso tempo al suo classico heavy metal, molto incline alla scena teutonica, ma anche con qualche venatura britisch che si va a fondere con delle tracce anche più power, aspetto che denota alcune leggere differenze rispetto a quello che l'artista tedesco già faceva ai tempi degli Accept. Detto questo, non aspettatevi alcuna novità. Certo, U.D.O. possiamo dire che ha fatto un disco anche molto simile ai suoi predecessori, in particolare proprio al penultimo "Dominator" uscito solo due anni fa, ma ascoltarlo è sempre un grande piacere e questo nasconde ogni possibile difetto. Cosa aspettarsi quindi? Nulla di più scontato o prevedibile, pezzi compatti e privi della giusta versatilità, ma dotati di un impatto fortissimo. "Rev-Raptor" è un disco molto intenso nonostante è palpabile quanto sia stato studiato a tavolino, ma i brani colpiscono immediatamente, denotando una presa molto facile. Da un punto di vista tecnico ci troviamo di fronte ad un lavoro davvero eccellente, le chiarre del duo Gianola-Kaufmann sono taglienti e pungenti allo stesso tempo, mentre la sezione ritmica composta dal nostrano Francesco Jovino alla batteria e da Fitty Wienhold al basso, è un'autenica dichiarazione di guerra. E che dire del buon vecchio Udo Dirkschneider? Che è davvero in in uno stato di grazia immensa e ci ammailia con la sua voce possente e cruda. Ottima anche la produzione, il suono è davvero molto moderno ed attuale. Se amate questa musica sapete già cosa fare.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento