Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 29 settembre 2009

ILLDISPOSED - Dalla Danimarca con furore


Intervista ai danesi Illdisposed, ci risponde il chitarrista della band Jakob "Batten" Hansen:

Come descriveresti in termini musicali il nuovo album? Vuoi introdurlo?

-E' il risultato degli ultimi tre album tutti messi insieme come un unico pezzo. E' un death metal vivace e melodico.

Quanto tempo è stato necessario tempo necessario per registrarlo?

-Abbiamo trascorso due mesi in studio, ma non siamo stati lì tutto il tempo, naturalmente. Siamo andati ogni qualvolta ci sentitivamo di andare e quando era opportuno. Questo ci ha consentito di essere rilassati.

Da dove trae origine una vostra canzone? Come nasce una vostra canzone?

-Ho scritto tutte le canzoni. La musica compare solo nella mia testa. A volte una parte di una canzone, a volte una canzone completa. Allora prendo la mia chitarra e registro la canzone nel mio home studio. Dopo di che mi reco da Bo (Bo Summer il cantante della band n.d.r.), così da poter scrivere i testi.

Quali sono i temi afrontati nel vostro nuovo album?

-Soprattutto odio e depressione. Cose che accadono nella vita quotidiana a causa delle battaglie che hai nella vita.

Quale è la traccia del vostro nuovo album alla quale ti senti più affezionato?

-"If All The World" è uno dei miei pezzi preferiti, mi piace il groove melodico che ha. E' stata una di quelle canzoni che ho composto quando ero a guardare la TV.

Quali sono le band che hanno influenzato il vostro sound di più?

-Depeche Mode. Noi veramente non siamo dediti molto all'ascolto di musica metal, perché occupiamo molto tempo a suonare. Quindi siamo ispirati principalmente da quello che sentiamo alla radio.

Cosa ci si aspetta dal nuovo album?

-Non ci aspettiamo nulla veramente. E' il nostro undicesimo album. Nulla può più sorprenderci. Vogliamo solo comporre qualcosa da dare alla gente per una grande festa. Questo è ciò che mettiamo su.

Cosa ne pensi del music business? Come si fa a giudicarlo?

-E' un brutto affare, non c'è dubbio su questo. Non appena si ottiene popolarità, tutti vogliono una parte del denaro che si guadagna. Sono tutti su di te come avvoltoi. È orribile e bisogna imparare ad essere uno stronzo e a fare marcia indietro.

Quali sono le principali difficoltà per una band come la vostra?

-Cinque maschi andare in macchina insieme può essere molto difficoltoso a volte. È come una bomba ad orologeria pronta ad esplodere.

C'è qualche musicista con il quale desiderate collaborare un giorno?

-Ho sempre ammirato Martin Gore dei Depeche Mode. Mi sarebbe piaciuto essere come lui.

Quali sono i programmi futuri per la band? Come volete promuovere il vostro nuovo album?

-In questo momento siamo nel bel mezzo di MTV Headbangers Ball Tour qui in Danimarca, insieme con gli Hatesphere. Dopo di che saremo in tour per Natale con Six Feet Under in Germania e in Austria. Dopo di che vedremo cosa succederà!

Sarà pubblicato un live CD o un DVD?

-Abbiamo già un DVD dal vivo per la vendita nel nostro shop online presso la nostra homepage. E' una registrazione abbastanza buona presa da un festival nel 2004. Potremmo fare un nuovo DVD presto.

Vuoi lasciare un messaggio ai nostri lettori?

-Sì, ci vedremo in tour, spero. E assicuratevi di avere con voi il nostro nuovo album. Salute a tutti.

Intervista a cura di Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento