Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 5 agosto 2011

WORLD UNDER BLOOD - Tactical


Attivi da circa cinque anni e provenienti dalla California, questi World Under Blood giungono con questo discreto Tactical, edito per la Nuclear Blast, alla pubblicazione del primo lavoro in studio. Nella band ci sono musicisti imporanti e di spessore, come ad esempio Tim Yeung, batterista dei Divine Heresy. Da un punto di vista strettamente musicle, questi World Under Blood suonano una sorta di death metal di stampo melodico, che onestamente ritengo molto personale e privo di eccessive influenze e questo nel complesso, ritengo che a conti fatti sia un merito per la band, perché mette in mostra una propria identità, tra l'altro molto precisa. Le partiture più estreme, sono ovvimente tipiche del death metal di stampo americano, questo è assolutamente palpabile in ogni frangente, mentre i momenti più intensi, ispirati e se vogliamo più melodici, li ritengo molto personali e privi di una connessione con un'altra scuola, questo è ovviamente un parere personale, ma lo affermo per rimarcare le distanza tra questo gruppo con la scuola scandinava, ormai diventata dominante nel settore, ma questi World Under Blood, sono il segnale evidente, che ci sono altri modi d'intendere e quindi esguire questo genere e questo non fa altro che portare nuova linfa ad un settore ormai statico, che spesso spazia troppo verso altri lidi. Il disco è buono, è composto da brani compatti e dall'impatto molto forte, la presa non è immediata, ma possiamo dire che c'è dentro una buona levatura tecnica. Discreta anche la produzione, appropriata allo stile della band. Se amate questa musica, apprezzerete questo disco.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento