Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 12 luglio 2011

CRIMSON WIND - The Wings of Salvation


E' bello ascoltare gruppi come i Crimson Wind, perché si ha la matematia conferma che in Italia la scena musicale metal è florida e questo è un segnale importante e confortante. I Crimson Wind vengono dalla sicilia, per la precisione dalla città di Palermo. Questo bellissimo "The Wings Of Salvation" è il loro disco d'esordio, che giunge sul mercato discografico a distanza di due anni dal loro primo demo. Da un punto di vista strettamente musicale, suonano un elegante e raffinato power metal sinfonico, non del tutto incline allo stile medioevale dei Rhapsody Of Fire, sempre e comunque presente, soprattutto se ci soffermiamo sui primi tre lavori di Luca Turilli e compagni, ma più tendende alla scena scandinava. Io personalmente, dal mio punto di vista, trovo dei forti punti in comune con i migliori episodi di Malmsteen e questo direci che è certamente un complimento di spessore, soprattutto per le linee di chitarra di Emanuele "Izzy" Bonura, davvero perfetto ed impeccabile in ogni frangente. Pregevole la prova anche di Alessio Taormina (Thy Majestie) dietro al microfono, stesso dicasi per le tastiere e la sezione ritmica. Andando quindi dritti al sodo, il disco è davvero bello. Certamente i Crimson Wind non scoprono nulla di nuovo, ma quello che fanno, lo fanno davvero bene, mostrando una personalità forte ed una identità molto precisa, oltre a classe e talento da vendere. I brani sono versatili ed hanno un buon impatto, oltre ad una presa facile nonostante una netta complessità compositiva di fondo, supportata da una buona preparazione tecnica. Discreta la produzione, anche se da questo aspetto poteva essere fatto qualcosa in più, con un suono più pulito e moderno, il disco avrebbe certamente reso di più. Consigliato agli amanti del genere.

Voto: 8/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento