Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 12 luglio 2011

CIRCLE OF SILENCE - The Blackened Halo


I Circle Of Silence vengono dalla Germania e sono attivi da crica sei anni. Questo pregevole The Blackened Halo, edito dalla Massacre Records, rappresenta il loro terzo lavoro in studio, che giunge sul mercato disco grafico a distanza di tre anni dal precedente The Supremacy of Time. Da un punto di vista strettamente musicale non si può sbagliare, perché i Circle Of Silence suonano un massico power metal particolarmente dedito alla scuola tedesca, con una sottile vena melodica. Nel complesso è facile trovare forti tracce dei Blind Guardiand più massicci, come trame dei Gamma Ray e dei più classici Sinner e Grave Digger, ma c'è anche una fortissima dedizione nei confronti dei Primal Fear, forse la band che più sembra avere dei punti in comune con Niklas Keim da un punto di vista strutturale. Certamente i Circle Of Silence non scoprono nulla di nuovo, molto della loro musica ha il sapore del già sentito, ma a prescindere da ogni possibile influenza, la band mostra una forte personalità e persegue un'identià precisa. Il disco quindi nel complesso è buono, contiene brani dall'impatto molto forte ed anche dalla presa semplice, essendo basati su una sorta di arrangiamenti non complessi. La tecnica è buona, ci sono spunti discreti soprattutto per quando riguarda le chitarre, per il resto, rigengo che sia la produzione a giocare un ruolo determinante, perché il disco giova di un sound molto pulito, ma soprattutto molto moderno ed attuale, cosa che gli dona maggiore lustro rispetto a quello che è il valore assoluto del disco stesso. Disco per gli amanti del genere.

Voto: 7,5/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento