Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

domenica 29 maggio 2011

JOEL MC IVER - Black Sabbath


Uscito nel Novembre 2009, Black Sabbath rimane uno dei titoli di punta di Tsunami Edizioni e, dato che la casa editrice milanese ce l’ha riproposto, noi ne parliamo molto volentieri. Chi legge queste righe non ho dubbi sappia stiamo parlando del gruppo che ha dato senso alle parole heavy metal senza possibilità di smentita. Dai riff alle infrastrutture ritmiche, dalle progressioni armoniche ai walls of sound, dagli assoli alle vocals sgraziate, dalle atmosfere plumbee ed orrorifiche all’iconografia ed all’alone di mistero… tutto è stato saccheggiato dai posteri. La maggior parte di ciò che si sente può essere ricondotto alle creazioni artistiche del gruppo di Aston. E’ vero, c’è sul mercato l’autobiografia di Ozzy, si attende tra un po’ quella di Iommi, ma i Black Sabbath hanno attraversato lustri e lustri con formazioni diverse, ognuna delle quali ha espresso le proprie peculiarità. Ad esempio l’era di Ronnie James Dio è altrettanto determinante quanto quella di Ozzy. E poi come dimenticare lo splendido periodo, musicalmente parlando, di Tony Martin, col quale il gruppo ha inciso autentici masterpieces di epic metal. Joel Mc Iver ha ripercorso la loro epopea con tutta l’autorevolezza che può competere a chi scrive contemporaneamente sulle più blasonate riviste musicali inglesi (collabora con Metal Hammer, Total Guitar, Kerrang, Classic Rock ed è caporedattore di Record Collector) ed è già autore di numerose biografie importanti come quelle di Metallica, Slayer, Tool e Slipknot. In libreria o al merchandising dei più grandi eventi musicali è facile imbattersi in questa pubblicazione… fatela vostra senza esitare. Ringraziamo Tsunami per la collaborazione.

Voto: 9/10

Salvatore Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento