Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

sabato 20 marzo 2010

HEMOGLOBINA - Era Of The 5th Sun


Questi Hemoglobina, band proveniente dalla città di Bologna, sono la matematica conferma che la musica è universale. Nel senso che anche se si è appassionati di un determinato settore musicale, non è detto che un disco di qualsiasi altro genere non possa essere bello e quindi piacere. No, non è un discorso complesso, questa introduzione è assolutamente necessaria per far comprendere l'essenza del primo disco della band bolognese. Musicalmente è praticamante impossibile dare una determinata etichetta agli Hemoglobina. Questo gruppo può essere serenamante inserito nel filone "alternative", ma è comunque un percorso limitativo e francamente gli Hemoglobina vanno ben oltre ogni tipologia di limite. C'è molto grunge in questo disco, ovvero, c'è molto della scena di Seattle ad esempio, ma le influenze primordiali sono diverse e svariate e spaziano tra Soundgarden, Corrosion Of Conformity, Ugly Kid Joe e Faith No More, come anche verso qualcosa di più tradizionale e tendente all'hard rock come ai Deep Purple ad esempio, specialmente del periodo "Coverdale". L'esempio palpabile di questa ultima considerazione, è tutta nella splendida voce di Francesco "Il Biondo" Grandi, autore di una grandissima prova dietro al microfono e meglio conosciuto per la sua militanza nei bolognesi Rain, il cui timbro vocale in questo determinato disco ricorda il miglior Glenn Hughes e non è certo questo un paragone di poco conto. Detto questo, "Era Of The 5th Sun" è un gran bel disco, è ben suonato e soprattutto è ben prodotto, un fattore l'ultimo enunciato, che consente al gruppo di poter competere a qualsiasi livello e con qualsiasi altra band, perché questo pregevole album suona in modo molto moderno ed attuale e soprattutto piace e trascina. Se quindi siete amanti di queste sonorità, "Era Of The 5th Sun" è un disco assolutamente consigliato, perché vi piacerà sicuramente, ma farà impazzire anche coloro che amano il rock puro e non disdegnano elementi psichedelici, cosa ben contenuta nel disco.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento