Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 23 marzo 2010

CHARLY SAHONA - Naked Thoughts from a Silent Chaos


Charly Sahona è un chitarrista francesce, meglio conosciuto per la sua militanza nei Venturia, band con la quale ha inciso due dischi in studio. Questo "Naked Thoughts from a Silent Chaos", edito per la Lion, è il suo primo lavoro da solista, dove si discosta ponderatamente dallo stile della sua band madre, dando libero sfogo al proprio estro ed al proprio talento, ma soprattutto alle proprie peculiarità da un punto di vista prettamente compositivo. Anche se si tratta di un chitarrista, non siamo di fronte al classico lavoro che potresti aspettarti dal semplice clone del Satriani o dello Steve Vai di turno, o addirittura del maniaco di Malmsteen, ma Charly Sahona ha cercato di realizzare un disco molto personale, spaziando tra diversi stili e sonorità. Ne viene fuori un disco gradevole, capace di spaziare per la maggiore tra il rock progressivo ed il metal, strizzando fortemente l'occhio a sonorità anche a volte commerciali, ma soprattutto molto moderne e di prospettiva. Ovviamente il buon Charly, che si è occupato anche di tutte le parti vocali, non poteva certamente fare tutto da solo e per l'occasione si è fatto aiutare dai suoi compagni dei Venturia Thomas James-Potrel al basso e Diego Rapacchietti alla batteria. "Naked Thoughts from a Silent Chaos" è un album dai connotati spiazzanti, perché non si assesta solo nel metal, ma spazia anche tra sonorità tipiche anche di gruppi più conosciuti, come i Muse ad esempio. In questo s'intreccia in modo egregio il talento di Charly Sahona, che dona lustro ad ogni componimento con i propri assoli taglienti, incisivi e mai inopportuni, il tutto impreziosito anche da un buon lavoro delle tastiere suonate dallo stesso artista francese. "Naked Thoughts from a Silent Chaos" è quindi un disco consigliato non solo a chi ama la chitarra ed i chitarristi di ogni genere, ma anche a chi semplicemente adora scoltare della buona musica.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento