Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

giovedì 24 dicembre 2009

RIGHT IN SIGHT - Bloodstained Hands


I piemontesi Right In Sight sono una band storica per quanto riguarda il panorama musicale nazionale, in particolare quello della scena hardcore, con sedici anni intensi di attività. Per questo è giusto fin d'ora porgere un grosso plauso all'etichetta nostrana Hot Steel Records, che ha messo sotto contratto una band di questa portata. Forti di una formazione complessivamante rinnovata e arricchiti da un'intensa attività dal vivo che ha consentito ai Right In Sight di esibirsi al fianco di formazioni di grosso calibro come Agnostic Front, A Traitor Like Judas e Grotus, la band nostrana fa ritorno sul mercato discografico con un disco assolutamente eccellente. "Bloodstained Hands" è il classico disco che ti lascia a bocca aperta e che ti fa venire i brividi. Un concentrato di potenza ed energia, di brutalità e violenza, un album sadicamante diretto, destinato a colpire e far male dalla prima all'ultima canzone. "Bloodstained Hands" risulta perfetto in tutte le sue dimensioni, gode di una buona produzione, capace di donare ad ogni componimento un suono moderno ed all'avanguardia e rimarca in modo palpabile le ottime capacità tecniche e compositive di ogni singolo componente che forma i Right In Sight. Ottima la sezione ritmica assolutamente massacrante, un rullo compressore inarrestabile, eccezionali anche le linee di chitarra, con riff taglienti e pungenti. Piace della musica dei Right In Sight la propria capacità espressiva, che trasmette passione ed intensità, tanto da riuscire ad intercettare con estrema facilità anche i sentimenti provati dalla band stessa. "Bloodstained Hands" in conclusione, è un disco dall'impatto immediato, che si assimila al primo ascolto con grandissima semplicità. A prescindere dai generi che amate ascoltare, questo è un grande disco, fatelo vostro!

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento