Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 9 ottobre 2009

REVOLTING COCKS - Sex-O Mixxx-O


Comprendere quanto possano essere utili questo tipo di operazioni, risulva veramente molto difficile, tuttavia proviamo a farlo. Questo Sex-O Mixxx-O, non è il nuovo album dei Revolting Cocks, bensì il remix di Sex-O Olympic-O, ossia l'ultimo lavoro in studio della suddetta band, dedita all'industrial come si può ben capire e capitanata da Al Jourgensen, che in molto conoscono per il suo passato nei Ministry. La musica di questa band di Chicago è vero, si presta in modo egregio ad operazioni di questo tipo, un discorso simile può essere fatto anche per i Ministry stessi in un certo senso, ma un prodotto simile sembra più indicato per i frequentatori delle discoteche il sabato sera che per il classico ascoltatore di heavy metal, a prescindere dal genere che ama ascoltare. Per la cronaca, l'opera di remixaggio, è stata effettuata da Chris Vrenna della band di Marylin Manson ed Andy La Plegua dei Combichrist, oltre a Doug Firley dei Gravity Kills e Dave "Rave" Ogilvie dei Skinny Puppy. Il disco diciamolo subito, non è affatto godibile, non scorre in modo fluido e risulta un polpettone compatto indigeribile, peggio di mangire i peperoni la sera cinque minuti prima di andare a dormire. E' vero, bisogna ammettere che questa frase è poco professionale, ma almento rende appieno l'idea di come sia questo disco. Detto questo, le canzoni non sono state eccessivamente stravolte, ma ciò nontoglie che se amate la musica elettronica, questo album potrebbe anche piacervi, differentemente, dirigete altrove le vostre attenzioni.

Voto: 4/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento