Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 5 luglio 2011

Bari, organizzato un rosario di protesta contro il concerto di Deicide e Belphegor


"Dio é morto, all'Inferno con Dio" ecco il motto che anticipa il programma del concerto satanista di Bari - Valenzano del giorno 11 Luglio, nel quale si esibiscono i gruppi Deicidi e Belfagor, un nome, una garanzia. Domanda: mai possibile tutto questo? Vero, Dio é morto, ma é anche risorto ed é morto in croce per la redenzione del genere umano, anche per costoro che lo offendono. Ma come non bastasse la offesa a Dio con il quale se la vedranno loro, offendono ed insultano i Cattolici e naturalmente tolleranza e buonsenso. Se un qualsiasi gruppo avesse organizzato una festa musicale con titolo: "Marx é un maiale, i gay ai forni (scherzo), Hitler santo subito, ebrei carogne (altro scherzo)", li avrebbero giustamente linciati e forse condannati. Ora se tanto rigore vale per i Cattolici, non si comprende per quale ragione questi pseudo artisti possano serenamente esibirsi in tali volgarità e bassezze. Chiediamo al Vescovo se ha ancora voce e carattere, ...

... alle autorità, e al Gris di vigilare, perché ci auguriamo che tutto fili per il meglio, ma se alla fine ci scappa il morto da droga, tutti sono pronti a dire: lo avevamo previsto.

Non avete previsto un fico secco, si dica di no a questa orgia di assatanati, li si combatta con la spada delle idee e in nome di Cristo.

Occupiamo il luogo del concerto pacificamente e recitando il Rosario, se le autorità non lo annulleranno.

Vogliamo vedere se questi simil cantanti oseranno attaccarci fisicamente.

Bruno Volpe

fonte: www.pontifex.roma.it

Nessun commento:

Posta un commento