Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

venerdì 1 aprile 2011

DOMENICO CATALDO - The Way Out


Chitarrista di origini campane, ha nel suo carniere un curriculum formativo di tutto rispetto (ha approfondito lo studio dello strumento presso il mitico CPM di Franco Mussida a Milano) che lo ha portato ad essere un’artista tecnicamente preparatissimo e poliedrico nelle sue espressioni musicali. Parallelamente ad una serie di collaborazioni, Domenico Cataldo continua a curare con attenzione la sua carriera solista che, dopo aver settato meglio qualche particolare, potrebbe dargli molte soddisfazioni. Ha ragione Domenico a definirsi un artista ‘progressive’ e d’altro canto dicevamo in apertura della sua poliedricità… Le svariate influenze recepite fin dalla giovanissima età (i chitarristi che tutti cominciamo ad ascoltare come The Edge, Knoplfer, Clapton, Santana ed in seguito Vai, Satriani e Petrucci) combinate alla successiva maturazione, si estrinsecano in questo cd, interamente strumentale, formato da composizioni che oserei definire ‘colorate’. Svariati cambi d’umore, d’atmosfera, dal rock al funky, dalla fusion all’ambient… Momenti ora riflessivi, ora esplosivi, insomma circa trenta minuti di musica davvero intensa, dove Domenico ha pensato davvero a tutto, tranne che al pianoforte ad opera di Samuele Dotti. Un disco sperimentale dunque, ma che ha il pregio di non annoiare grazie alle piacevoli armonie comunque mai banali, che piacerà ai puristi dello strumento ma anche a chi lo dovesse ascoltare occasionalmente. Un unico appunto…questi brani messi in mano ad una vera e propria band e con una produzione migliore potrebbero davvero rivelarsi una sorpresa. Il cd lo potete trovare presso www.videoradio.org.

Voto: 7/10

Salvatore Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento