Ansa News

Si è verificato un errore nel gadget

martedì 21 giugno 2011

WITHIN YOUR PAIN - Ten Steps Behind


I Within Your Pain, per chi non li conoscesse, sono una band di death-core metal, che negli ultimi anni è riuscita concretamente a crearsi un importante nome nella scena underground italiana e non solo, grazie ad una valanga di concerti a livello nazionale ed anche internazionale, in compagnia di gruppo di un certo spessore ed anche qualità. Archiviato in maniera anche piuttosto egregia l’ottimo esordio del 2009, recensito positivamante praticamente ovunque, il gruppo proveniente da Vigevano torna sul mercato discografico e lo fa con un album certamente molto più maturo, anche grazie all’esperienza sui palchi live insieme a Neaera, To Kill , All Shall Perish. Le nuove canzoni sono ancora potenti richiami alle band cardine del settore musicalke della stessa band, ma vivono di luce propria, spaziando tra parti di chitarra da urlo, ripartenze serrate e voci molto violente. Come facilmente intuibile, il disco è a dir poco discrete, vede la band puntare si brani compatti e dotati di un impatto molto forte, senza adagiarsi su strutture complesse, ma puntando sempre una presa facile. Al centro di tutto c'è la pontenza, arricchita una aggressività incredivile, oltre che di una potenza inaudita. Poi c'è la presa nel complesso semplice delle singole canzoni, nel senso che basta un semplice ascolto, per immedesimarsi in un disco di prospettiva, che certamente raccoglierà buoni consensi. Tecnicamente ci troviamo di fronte ad un disco fatto in maniera egregia, ogni componente esegue il proprio compito alla perfezione, ma ciò che balza agli occhi, è il funzionamento complessivo della bend, dove tutti i menbri sono indispensabili e funzionano come un ingranaggio perfetto. Ottimo anche il sound, il disco dal mio punto di vista giova di una produzione molto moderna ed attuale. Se vi piace questo genere non resterete delusi.

Voto: 7/10

Maurizio Mazzarella

Nessun commento:

Posta un commento